Martina von Meyenburg

I racconti di oggetti e cose trovati sono alla base delle indagini scultoree di Martina von Meyenburg. In veste di collezionista e curatrice di tracce associative e caratteristiche intuitive di oggetti e della loro vita passata, vuole capire quanto determinati tipi di rappresentazioni, combinazioni e manipolazioni di materiali possano modificare il nostro rapporto con i dati e le informazioni presentati. Nel suo lavoro, che comprende vari supporti, quali sculture, installazioni, carta e fotografie, l’artista mette in moto, con un approccio giocoso, gli aspetti surreali e intuitivi delle sue opere.